Laminato: caratteristiche di uno dei pavimenti oggi più richiesti.

Che cos’è un pavimento in laminato? Scopriamolo insieme!
Il laminato è oggi un pavimento che è stato rivalutato nel tempo, ma presenta, allo stesso tempo, ancora qualche dubbio e qualche parere contrastante.

C’è chi lo consiglia, c’è chi invece non lo ritiene un pavimento “affidabile”, c’è chi lo applicherebbe ovunque e chi invece solo in determinati ambienti.

Analizziamone ora alcune caratteristiche tecniche e vediamo di capirne di più.

Com’è fatto il laminato?

Dal punto di vista tecnico, non è parquet perché prodotto in modo completamente diverso.

Il pavimento laminato è ottenuto attraverso un processo di pressofusione che sottopone i pannelli di vari materiali (resine, carta, agglomerati di legno, etc.) ad una forte pressione.

Ogni listone è così composto:

  • – una parte inferiore che funge da supporto
  • – una parte centrale composta da pannello di fibra di legno HDF (High Density Fireboard)
  • – una parte superiore a cui viene applicato un foglio decorativo, in grado di riprodurre le venature tipiche del legno
  • – una superficie trasparente resistente all’usura del calpestio, che permette anche a colore e finiture di non rovinarsi nel tempo
laminato strati

Tipologie di laminato

La classificazione del laminato è doppia: riguarda la tipologia di pressatura con cui vengono ottenuti i listoni e la loro classe di utilizzo.

La tipologia di pressatura, ad alta temperatura e realizzata in due tempi (HPL – High Pressure Laminated) oppure in un unico tempo (DPL – Direct Pressure Laminated): questo processo ne determinare compattezza, stabilità e durata.

Per questo la qualità dei pannelli HPL è superiore rispetto a quella dei pannelli DPL.

Per quanto riguarda le classi di utilizzo possiamo così riassumerle:

  • AC3, destinato ad uso domestico leggero (camere da letto);
  • AC4, per uso commerciale leggero, adatto anche in contesti domestici ad usura moderata (zone giorno);
  • AC5/AC6, ad uso estremo, per centri commerciali, palestre, showroom di automobili, per ambienti ad alto passaggio e qualsiasi zona abitativa.
laminato parquet area pavimenti

Collezione Sensa Colonial Vintage - Area Pavimenti

Pregi e difetti del laminato.

Analizziamo brevemente i vantaggi che si possono avere scegliendo un pavimento laminato.

  • – rispetto alle piastrelle in grès che imitano l’effetto del legno ma che presentano una superficie fredda al tatto, il laminato riesce a riprodurre una sensazione di calore più simile al legno.
laminato effetto legno
    • – rapporto qualità/prezzo: rispetto a un pavimento in legno, il costo può essere inferiore avendo comunque una pavimentazione in grado di riprodurre fedelmente gli effetti del legno e non solo. Attenzione però, per avere una buon prodotto e un’ottima resa estetica è necessario affidarsi a rivenditori che forniscono materiale di prima scelta e di qualità.
    • – facilità di posa in opera e scarsa manutenzione: la tecnica di posa utilizzata per il parquet laminato è quella flottante senza colla. I listini sono fissati tra loro attraverso un meccanismo di incastro a click e appoggiati su di un materassino fonoassorbente e una barriera vapore (foglio di nylon). Il laminato può essere inoltre posato sopra ad una pavimentazione già esistente, purché livellata, regolare e asciutta. Una volta posato, non richiede particolari trattamenti.
    • – facile da pulire: per la pulizia ordinaria sono necessari un panno bagnato e un detergente apposito: è un pavimento facile da pulire grazie anche alla sua caratteristica di antistaticità (attira poco la polvere) e al suo strato protettivo che lo protegge da macchie, urti e graffi.
    • – resistenza e impermeabilità: grazie ai processi con cui viene prodotto e alle caratteristiche del film con cui si realizzano le finiture, il laminato è un pavimento resistente: al calpestio, alle grandi sollecitazioni,  all’azione dei raggi UV e all’ossidazione. Inoltre, nelle versioni top di gamma, è idrorepellente e non assorbe l’umidità.
    • – ridotta infiammabilità: il laminato prende fuoco solamente quando è in contatto diretto con la fiamma.
laminato woodco effetto pietra

Collezione Stone - Woodco

Per quando riguarda invece gli svantaggi possiamo citare:

    • – scarsa resistenza al calore: attenzione al contatto con possibili oggetti bollenti.
    • – non è consigliabile utilizzarlo in bagno, a causa della forte umidità (fatta eccezione per i modelli AquaResist e per i top di gamma).
    • – effetto del calpestio: anche se mitigato dal tappetino, può creare un effetto di “vuoto”, che potrebbe non risultare gradevole a tutti (con i materassini tecnici più evoluti questo effetto “vuoto” si attenua molto fino quasi a scomparire).
    • – non ha la stessa sensazione di calore del legno in quanto è pur sempre materiale artificiale.

Ovviamente vale sempre la regola che la scelta e la posa di un pavimento rispetto ad un altro variano a seconda della destinazione d’uso, del budget disponibile nonché dal mero gusto personale.

Se siete interessati ad un pavimento laminato e quanto letto non è stato abbastanza esaustivo non esitate a contattarci!

Vuoi prenotare una consulenza, avere un preventivo o hai semplicemente una domanda?

Vieni a trovarci in negozio:
Via Volpago Sud, 48 – 31050
Ponzano V.to (TV)

Cosa facciamo

Potrebbe interessarti...

Leggi gli articoli -