Scaldarsi senza scaldare il pianeta

Scaldarsi senza scaldare il pianeta, se vogliamo, è possibile. Ma come?

riscaldamento green

Anche se sulla carta è la soluzione più antica, riscaldarsi attraverso la legna e il pellet è oggi anche la soluzione più ecologica.

 

Il legno, infatti, è la prima tra le energie rinnovabili disponibili nel nostro pianeta.

Qui vi chiederete se utilizzarla come fonte per il riscaldamento danneggi i nostri boschi, ma la risposta è no.

Al contrario di ciò che si può pensare, infatti, il patrimonio boschivo nel nostro paese è in aumento.

Chiaro è che per utilizzarlo come risorsa per riscaldarci questo patrimonio va gestito in modo efficiente.

Un’altra domanda che probabilmente ora vi starete ponendo è: ma le stufe inquinano?

I vecchi modelli purtroppo inquinavano, e molto; un po’ come le vecchie auto.

Tuttavia l’innovazione tecnologica ha fatto passi da gigante anche in questo settore, con stufe e camini che abbattono anche dell’80% le emissioni.

Oggi questi apparecchi vengono classificati con un numero di stelle che va da 2 a 5: quando una stufa, ad esempio, ha un punteggio di 5 stelle significa che inquina meno, è più efficiente e cioè produce più calore ma spreca e consuma di meno lasciando l’aria pulita.

Ecco quindi che diventa fondamentale sostituire i vecchi impianti di riscaldamento con prodotti di nuova generazione.

riscaldamento green

Esiste a tal proposito un incentivo dedicato, l’incentivo del Conto Termico, che può coprire fino al 65% della spesa sostenuta per la rottamazione del vecchio apparecchio a gasolio o biomasse e l’acquisto di uno nuovo più efficiente.

Per chi invece non dovesse rottamare vecchi apparecchi ma fosse comunque orientato all’acquisto di uno nuovo sono invece disponibili le detrazioni fiscali al 50%.

 

Un altro aspetto di cui molti probabilmente non sono a conoscenza, è che il 70% delle stufe utilizzate in Europa è un’eccellenza Made in Italy.

Scegliete una soluzione di riscaldamento green!

Vorreste saperne di più su incentivi e detrazioni? Cliccate qui

Vorreste ulteriori informazioni? Mandateci una mail compilando la form sottostante.

Nome e Cognome *

Email *

A chi vuoi scrivere?

 

Messaggio

Ho letto l’informativa sulla privacy e presto consenso per il trattamento dei miei dati.

 

 

Condividi questo articolo!